totale Inventory | 5 mins read

Come calcolare e ridurre il costo totale delle scorte

how to calculate and lower the total inventory cost
Chloe Henderson

By Chloe Henderson

Le societa possono ridurre al minimo il costo totale delle scorte esaminando e limitando annualmente il capitale speso per le commissioni di ordinazione, trasporto e penuria.

Quando un'azienda ottimizza il proprio inventario, riduce le spese relative alle scorte, come i costi di trasporto e di mantenimento. Mantenendo i livelli delle scorte target e soddisfacendo la domanda dei consumatori, le aziende possono aumentare il tasso di fatturato e i profitti delle azioni.

Tuttavia, per ottenere l'ottimizzazione dell'inventario, le aziende devono innanzitutto determinare il costo totale dell'inventario, dall'acquisto alle commissioni di trattenimento. Il calcolo del capitale speso per l'inventario consente alle aziende di individuare e adeguare eventuali commissioni eccessive basate sull'inventario per ridurre le spese totali. Il

calcolo del capitale speso per l'inventario puo anche aiutare a determinare la quantita di ordine economico (EOQ) di un'azienda, garantendo livelli di scorte salubri e limitando la spesa per gli ordini.

Calcolo del costo totale delle scorte Il costo totale delle scorte di

calculating total inventory cost 1593016526 3587

un'azienda combina tutte le commissioni associate alla gestione delle scorte per determinare la quantita di capitale presente in magazzino rispetto alla quantita di profitto che i prodotti comportano per unita o per anno.

Le variabili nella formula del costo di magazzino includono-

  • Costi di ordinazione - Eventuali spese sostenute dal collocamento degli ordini di magazzino
  • Costi carenze - Tutte le commissioni aggiuntive necessarie per contrastare una carenza di scorte
  • Costi di trasporto e di mantenimento - Capitale investito in magazzino o detenzione in magazzino

Una volta determinati questi valori, vengono sommati insieme per trovare il costo totale delle scorte.

Costo totale = Costi ordine + Costi di mantenimento + Costi carenze


Le aziende possono anche utilizzare la formula del costo totale esteso per calcolare il costo annuo delle scorte e le commissioni di ordinazione e trattenimento-

Costo totale = DC + (Q/2) H + (D/Q) S

D =Domanda annua per un articolo
C = Costo per unita
H = Costo di mantenimento annuale per unita
S = Costo di effettuare un ordine
Q = Dimensione quantita


In questa formula, (Q/2) H rappresenta il costo di mantenimento annuale, mentre (D/Q) S si riferisce all'anno costo di ordinazione. La formula estesa del costo totale suddivide la semplice aggiunta del costo totale delle scorte in modo che le aziende possano capire esattamente dove si trovano le spese. Mostrando come vengono calcolate le spese di ordinazione e di mantenimento, la formula consente all'utente di controllare la dimensione della quantita.

Determinare le spese di magazzino attraverso i calcoli del costo totale e dell'EOQ puo salvare il capitale delle aziende legato a spese inutili.

Costi ordine

Include tutte le spese necessarie per ordinare l'inventario, incluse le commissioni per il collocamento degli ordini, i fornitori, la manodopera e l'ispezione delle merci. I costi degli ordini sono generalmente fissi, quindi non cambiano in modo significativo con quantita variabili, ma possono essere sommati a seconda del numero di ordini effettuati. Pertanto, le aziende possono risparmiare denaro consolidando gli acquisti in un unico ordine e pagando una tariffa forfettaria anziche pagare piu commissioni.

Costi carenze La

carenza, o i costi di scorte, sono piu imprevedibili in quanto possono variare di valore. Quando le aziende subiscono carenze, reagiscono in modi diversi. Alcuni possono accelerare la spedizione, mentre altri trovano nuovi fornitori o sostituzioni di materiali. Queste varie misure adottate per riportare rapidamente i livelli delle scorte possono comportare un aumento dei costi di inventario.

L' implementazione di misure di controllo dell'inventario, come le scorte di sicurezza e i sistemi di rifornimento automatizzati, puo aiutare a prevenire le spese associate alle scorte.

Costi di trasporto Conosciuti

anche come costi di mantenimento, queste spese costituiscono in genere la parte piu consistente del costo totale. I costi di trasporto comprendono eventuali pagamenti a magazzini, manodopera, assicurazione e il prezzo di qualsiasi merce danneggiata o viziata. Idealmente, i costi di mantenimento dovrebbero costituire il 20 -30% del valore di inventario. Questi costi possono anche variare a seconda della quantita dell'ordine.

Come ridurre i costi delle scorte

how to reduce inventory costs 1593016526 5360

L'ottimizzazione delle scorte diminuendo i livelli delle scorte puo ridurre i costi relativi a discrepanze, produzione, ordinazione e mantenimento mediante il consolidamento e la limitazione del materiale in eccesso.

Altri suggerimenti su come le aziende possono utilizzare il controllo delle scorte per ridurre al minimo i costi totali delle scorte includono-

1. Mantieni sempre aggiornati i livelli di inventario - L'implementazione di un software di inventario mantiene tutte le informazioni sulle scorte aggiornate in ogni momento. Il software si integra con gli scanner di codici a barre e i sistemi POS (POS) per monitorare ogni spedizione, scansione e transazione. Con il monitoraggio perpetuo delle scorte, le aziende possono determinare se piu prodotti devono essere ordinati per mantenere livelli sani. Questa pratica consente alle aziende di risparmiare spese di ordinazione e gestione inutili, riducendo i costi totali.

2. Esaminare gli SKU - Stockkeeping Unit (SKU) si riferisce al codice alfanumerico assegnato in modo univoco a ciascun prodotto da un'azienda. Comprendere le assegnazioni di questi codici puo aiutare la gestione ad analizzare meglio la domanda dei consumatori. Aumentando l'utilizzo degli SKU in tutti gli articoli, la domanda dei clienti e piu definita per ogni prodotto.

Ad esempio, alcune aziende hanno una bassa intensita di SKU, il che significa che hanno un codice SKU per tutte le unita di un articolo. D'altra parte, un'altra societa puo generare piu SKU per lo stesso prodotto offerto in colori diversi. Questa ripartizione dei prodotti per attributi fisici specifici e una maggiore intensita dei codici SKU forniscono alla gestione nuove informazioni sui prodotti che i consumatori stanno acquistando.

3. Determinare il punto di riordino e implementare il rifornimento automatizzato - Il riordino delle scorte non dovrebbe avvenire quando un'azienda esaurisce il prodotto, poiche l'attesa delle spedizioni in entrata puo causare scorte e costi di ordinazione maggiori. Determinare un punto di riordino crea una soglia che segnala quando l'inventario e in esaurimento e piu ordini devono essere effettuati. Cio puo aiutare le aziende a mantenere livelli salubri delle scorte e prevenire le spese associate a carenze.

I punti di riordino possono essere inseriti nel software di rifornimento che avvisa la gestione quando i livelli di prodotto sono bassi e inviano automaticamente nuovi ordini. Monitorando costantemente i volumi di inventario e rifornendo le scorte prima che sia troppo tardi, le aziende possono evitare i rischi e le spese di sottostoccaggio e sovrastocking.

I costi sostenuti dall'ordinazione e dalla gestione dell'inventario possono influire in modo significativo sui profitti di un'azienda. Monitorare il bilancio della societa e ridurre il costo totale delle scorte riducendo gli acquisti sulle scorte in eccesso puo aiutare le aziende ad aumentare i loro profitti.